RS CRISPIANO: BELLI MA SCIUPONI, ALLA FINE SORRIDE IL SAN VITO

Altra sconfitta esterna per i Ragazzi Sprint Crispiano, che nella giornata odierna sono usciti sconfitti per 2 a 0 dal Comunale di Carovigno, a discapito del San Vito. Risultato che possiamo definire “bugiardo” quello ottenuto dalla compagine di mister Palese, la quale non ha rischiato nulla per 75′ minuti; ha creato almeno tre palle gol, ma la legge del calcio ha prevalso ancora una volta ed il San Vito nei suoi unici due tiri nello specchio è riuscito a segnare e ha portato a casa i 3 punti.

Durante la prima frazione di gioco la partita si è stata alquanto noiosa, con un ritmo blando ed entrambe le formazioni che non hanno creato nessuna occasione da rete.

La ripresa però si è aperta sotto un altro profilo agonistico, infatti le squadre sono entrate in campo battagliere e vogliose di fare risultato. Al 49′ la prima occasione nitida del match è del Crispiano: Sergio, dopo uno scontro fortuito tra due difensori avversari, si ritrova a calciare da ottima posizione all’interno dell’area ma il suo tiro è centrale e Valente blocca senza particolari patemi. Due minuti più tardi, Valente compie un’uscita piuttosto avventata e Carrieri ne approfitta per calciare a porta semi-sguarnita da circa 25 metri, ma la palla sbatte in pieno contro la traversa, con la conseguente disperazione degli ospiti. Al 75′ Sergio si divora ancora la palla del vantaggio, stavolta è ben servito sul filo del fuorigioco da Mastronardi, ma il numero 11 gialloblù calcia incredibilmente alto a due metri dalla linea di porta. Al 79′ arriva la doccia gelata per i Ragazzi Sprint, Quintavalle riceve palla sulla trequarti campo e si coordina magistralmente lasciando partire un destro che non lascia scampo a Solito e si spegne sotto l’incrocio dei pali per l’ 1 a 0. Lo stesso Quintavalle si ripete 5 minuti più tardi con un’azione fotocopia rispetto a quella della prima marcatura, altro destro da fuori e 2 a 0. Partita che fino al 90′ va avanti con questo parziale, con il San Vito che porta a casa 3 punti e il Crispiano che esce dal campo con sgomento e forte delusione per l’occasione persa.

Crispiano che deve assolutamente inizare a vincere se vuole raggiungere l’obiettivo prefissato, ovvero una salvezza tranquilla. Domenica prossima partita interna contro l’Erchie, un’ottima occasione per conquistare una vittoria e far bene davanti ai propri sostenitori.

A cura dell’addetto stampa Giampiero Laera

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On Youtube