RS CRISPIANO, TANTA PIOGGIA, BRUTTA SCONFITTA E POMERIGGIO DA DIMENTICARE…

I Ragazzi Sprint Crispiano spezzano la loro serie di vittorie consecutive e perdono malamente per 2 a 4 in casa contro il Polimnia Calcio, in una gara che nel secondo tempo è arrivata ai limiti della possibilità di continuare a giocarsi, dato il forte acquazzone abbattutosi sul Comunale di Crispiano. Il direttore di gara però ha deciso di non sospendere la contesa che è andata avanti sino al 90′. Un Crispiano che ha avuto, a tratti, il pallino del gioco in mano e che ha sciupato un rigore che poteva far finire in modo diverso il match.

Pronti via e Marini al 5′ minuto porta in vantaggio il Crispiano con la sua specialità, ovvero il calcio di punizione, il numero 10 gialloblù disegna una traiettoria perfetta dal limite dell’area,  che non lascia scampo a Di Gennaro per l’1 a 0 dei padroni di casa. Venti minuti più tardi, però, arriva il pareggio del Polimnia con Pellegrini, che con un tocco d’esterno destro in corsa, è bravo ad anticipare il suo diretto marcatore e a depositare in rete un preciso passaggio di Damiani. Al 44′ ci prova Perrini per i Ragazzi Sprint con un tiro da 25 metri che termina di pochissimo alto sopra l’incrocio dei pali. Prima frazione di gioco che si conclude 1 a 1.

I Ragazzi Sprint partono forte anche nella ripresa e al 47′ Mastronardi viene spinto in area da Avantaggiato e l’arbitro assegna il calcio di rigore alla compagine crispianese, sul dischetto va l’esperto Marini che però si lascia ipnotizzare da Di Gennaro che gli neutralizza la conclusione e mantiene invariato il punteggio. Dopo questo episodio inizia a cadere una battente pioggia che rende il terreno di gioco quasi impraticabile, al 66′ Patti va via in velocità tra le maglie della difesa ospite e davanti a Solito lascia partire una sassata che si insacca sotto la traversa per l’ 1 a 2 ospite. Due minuti dopo lo stesso Patti si ripete con un’azione fotocopia rispetto alla precedente segnatura e realizza l’ 1 a 3. Due minuti che fanno sbandare i Ragazzi Sprint che accennano una timida reazione che però non si concretizza e al 78′ il capitano Clemente commette un ingenuo fallo su un avversario lanciato a rete, ed essendo già ammonito, l’arbitro estrae il secondo giallo e lo espelle. All’ 82′ arriva la tripletta personale di Patti, che stavolta beffa Solito con un preciso pallonetto e chiude i conti segnando l’ 1 a 4 per il Polimnia. All’ 85′ Vapore torna al gol con la maglia gialloblù insaccando di testa un preciso cross di Recchia, ma è una rete che serve a limitare l’amarezza per la sconfitta che arriva puntuale al 90′ e che è di 2 a 4.

Brutto stop ,questo, per gli uomini di mister Palese, che domenica prossima affronteranno il Massafra senza capitan Clemente (squalificato) e probabilmente senza Solidoro (uscito anzitempo per infortunio muscolare). Una trasferta da preparare e affrontare al meglio per cercare di ritornare subito a fare punti.

A cura dell’addetto stampa Giampiero Laera

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On Youtube