RS CRISPIANO – ALTRO POMERIGGIO NO, TERZA SCONFITTA DI FILA…

Oggi è arrivata la terza sconfitta di fila per i Ragazzi Sprint Crispiano, stavolta a prevalere sul Comunale di Crispiano è la compagine barese del Football Acquaviva, la quale si è imposta col punteggio di 2-3 ed ha portato a casa un risultato che fa rumore non tanto in casa Acquaviva, quanto in casa Crispiano, dove i punti mancano da parecchio tempo e dove la situazione in classifica comincia ad essere preoccupante. Crispiano che ha ancora da recuperare la partita col Don Bosco Manduria, fanalino di coda del girone, ma che deve subito cambiare marcia e riprendere a fare punti salvezza…

Pronti via e i Ragazzi Sprint, guidati da mister Palese, passano subito in vantaggio al 4′ grazie a Vapore che schiaccia a rete di testa un perfetto cross di Carrieri dopo un’ottima serpentina in area di quest’ultimo. Passa poco tempo e precisamente al 7′ l’Acquaviva pareggia i conti con Farella che su rigore spiazza freddamente Bello, rigore causato da una vistosa spinta di Nasole ai danni di un avversario. Partita che dopo l’inizio roboante, procede a ritmi più bassi fino al 40′, quando il Crispiano affonda e Recchia guadagna un rigore dopo essere stato atterrato mentre tentava di avvicinarsi alla porta, dal dischetto si presenta Mastronardi che realizza con un tiro angolato e riporta in vantaggio i suoi. 2 a 1 il punteggio con cui le squadre vanno al riposo.

 

Ripresa con il Crispiano che entra in campo con un atteggiamento abbastanza prudente e che sembra non voler spingersi più di tanto in avanti. Ciò porta l’Acquaviva a crederci e infatti al 65′ pareggia e fà 2-2 ancora con Farella e ancora su calcio di rigore, stavolta generoso, concesso dal direttore di gara, reo di essersi fatto sfuggire di mano la situazione e che sino al termine del match si renderà protagonista di decisioni molto discutibili da ambo le parti.Partita che si avvia verso la fine ad con entrambe le formazione che cercano l’attimo giusto per colpire e il Crispiano all’88’ con Clemente sciupa un’ottima chance per portare a casa la vittoria: il capitano gialloblù cicca malamente da buona posizione un cross preciso di Marini su punizione e manda a lato. Sul ribaltamento di fronte l’Acquaviva guadagna un calcio di punizione dal limite e il neo-entrato Fazio si inventa una conclusione precisissima e imparabile per Bello, segna il 2 a 3 e regala la vittoria alla sua squadra. Finale di gara nervoso,con l’arbitro che espelle al 90′ Colianni per un’entrataccia a centrocampo e che poco dopo fischia la fine della contesa.

 

Un Crispiano che si prepara a vivere una settimana delicata in vista della trasferta di domenica contro il Cedas Avio Brindisi, diretta concorrente per la salvezza. Partita da non fallire assolutamente e nella quale un’eventuale vittoria varrebbe il doppio e risolleverebbe senza dubbio il morale in casa gialloblù.

 

A cura dell’addetto stampa Giampiero Laera

 

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On Youtube