RS CRISPIANO, PESSIMA E LARGA SCONFITTA IN QUEL DI CASTELLANETA…

Brutta sconfitta quella rimediata oggi dai Ragazzi Sprint Crispiano in quel di Castellaneta, contro la seconda forza del campionato e contro una forte candidata a salire di categoria. Il Castellaneta si è imposto con un tennistico 6-0 ai danni della compagine di mister Palese, la quale dopo aver retto bene nella prima mezz’ora di gioco, ha subito gol allo scadere del primo tempo per poi capitolare nella ripresa, giocata quasi interamente in dieci contro undici.

Primo tempo con i Ragazzi Sprint che al 3′ minuto hanno una buona occasione per portarsi in vantaggio con Carrieri che dopo una bella progressione personale, arriva in area ma calcia abbastanza centralmente, permettendo la parata plastica a Bufano. Dopo lo spauracchio iniziale il Castellaneta prende in mano le redini del gioco ed inizia a tessere trame offensive. Al 38′ Pinto lascia partire un bolide da fuori area che si stampa in pieno contro il palo, con Bello immobile, è solo il preludio al vantaggio dei padroni di casa che arriva due minuti più tardi con Haka che raccoglie un cross basso di Gjonaj e da due passi insacca in scivolata la rete dell’ 1 a 0. Vantaggio arrivato quasi allo scadere della prima frazione di gioco che si conclude senza altri particolari sussulti.

Ripresa che inizia con il raddoppio immediato del Castellaneta che arriva al minuto 49′ con Favale, che ancora su invito di Gjonaj mette alle spalle di Bello. Al 54′ l’episodio che indirizza il match ancor di più verso la strada su cui si era proiettato: Locorotondo compie un’ingenuita e colpisce la palla di mano volontariamente nella propria area di rigore. L’arbitro estrae il cartellino rosso diretto e indica il dischetto, Crispiano in 10 e Castellaneta che passa sul 3-0 con Gjonaj che realizza l’estrema punizione. Castellaneta che allora dilaga e in sequenza prima al 61′ con Favale, poi al 63′  con Gjonaj e al 67′ con neo-entrato Cecere porta a sei le reti e chiude definitivamente un match senza storia. 6 a 0 il parziale al fischio finale del direttore di gara.

Una brutta sconfitta per i Ragazzi Sprint Crispiano, che era preventivabile ma non può passare sicuramente inosservata sia per il passivo finale che per l’atteggiamento arrendevole del Crispiano nella seconda parte di gara. Sconfitta che deve far riflettere e far ricaricare la squadra di mister Palese per la trasferta di domenica prossima a Capurso.

A cura dell’addetto stampa Giampiero Laera

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On Youtube