UN BUON CRISPIANO “SBATTE” CONTRO IL PORTIERE AVVERSARIO ED ESCE SCONFITTO…

Si è disputata oggi pomeriggio la terza giornata del campionato di 1 Categoria che vedeva i Ragazzi Sprint Crispiano di mister Schiavone giocare in trasferta sul sintetico di Castellaneta, contro la squadra locale. Partita terminata con il punteggio di 2 a 0 per i padroni di casa, ma risultato che potremmo definire “largo” dato la giornata di grazia del portiere del Castellaneta, complice di almeno 3 parate decisive e un rigore parato. Sul piano del possesso palla nettamente superiore il Crispiano che però pecca ancora di cattiveria e cinicità sottoporta. Oggi nonostante le circa 10 occasioni nitide create non è riuscito a buttare la palla dentro e nel calcio si sa, vince chi fa più goal…

Dopo appena 20 secondi di gioco il Castellaneta era già in vantaggio: pronti via e dopo un ben calibrato lancio verso Gjonaj, quest’ultimo ha tutto il tempo di accentrarsi e calciare di destro da fuori area lasciando partire un tiro che si infila all’incrocio alle spalle di Solito. Scossone dunque per i Ragazzi Sprint che reagiscono subito e prendono in mano il pallino del gioco riversandosi insistentemente nella metà campo avversaria. Al 9’minuto Peluso, ben imbeccato da Marini, calcia a botta sicura ma Bufano compie il primo miracolo di giornata togliendo la palla dell’incrocio con un bel colpo di reni. Pochi minuti dopo al 17′ minuto, ancora Peluso ci prova ancora di testa ma Bufano devia in angolo sul quale Fedele sciupa una buona occasione di testa schiacciando la palla centralmente e permettendo la facile presa al portiere avversario. Al 34′ ci prova Marini con un tiro dall’altezza del dischetto che viene ancora una volta parato incredibilmente da Bufano. Al 38′ il Castellaneta si riaffaccia in avanti e trova il 2 a 0 con Gigante che, nettamente in posizione di fuorigioco dopo un lancio proveniente dalla difesa, è bravo a battere Solito. Incredibile svista arbitrale in questo caso che, come vedremo, inciderà molto ai fini del risultato finale. Al 43′ ancora Marini stavolta impegna seriamente Bufano con un calcio di punizione da 25 metri deviato in angolo sotto la traversa. 2 a 0 all’ intervallo.

Ripresa con gli ospiti all’assalto alla ricerca del pareggio. Al 63′ Marini calcia un’altra punizione deviata con un braccio in area da un giocatore della barriera avversaria, l’arbitro concede il rigore del quale si incarica lo stesso ed esperto Marini che si lascia incredibilmente ipnotizzare da Bufano che para lanciandosi alla sua sinistra. Il Crispiano continua a spingere e al 73′ è Fedele ad andare vicinissimo al goal, negatogli solo dalla traversa dopo un tiro scaturito da una mischia in area di rigore. Continuano gli assalti alla porta del Castellaneta ma al 90′ il risultato è ancora di 2 a 0 e la partita si conclude così. Come se non bastasse nelle file gialloblù, il portiere Solito, a pochi secondi dalla fine del match, si infortunia ( si teme uno stiramento) ed è costretto a lasciare il campo sostituito da Pepe.

Terza sconfitta su tre gare per il Crispiano che però domenica prossima non avrà alibi e dovrà assolutamente vincere e portare a casa i primi tre punti della stagione. La squadra deve dare una scossa a questo inizio di stagione e sicuramente la spinta del pubblico di casa darà una grossa mano alla compagine gialloblù.

A cura dell’addetto stampa Giampiero Laera

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On Youtube