CRISPIANO CHE PERDE, MA A PERDERE DI PIÙ E’ LO SPORT…

Crispiano che esce sconfitto per 3 a 1 sul campo del San Marzano e che continua la sua serie negativa fuori casa, dove ancora non è riuscita a fare punti in questa stagione. Giornata nella quale oltre alla sconfitta dei Ragazzi Sprint va sottolineata anche “l’accoglienza” da parte della dirigenza del San Marzano, la quale non ha fatto alcun accredito ad accompagnatori/sostenitori ospiti (come di solito ogni società fa prima di ogni partita), facendo pagare l’intero prezzo del biglietto anche a persone disabili e dirigenti ed accompagnatori facenti parte della società dei Ragazzi Sprint. Un comportamento, questo, che rende una domenica che doveva essere di puro svago e divertimento seguendo una partita di calcio, in una giornata in cui a perdere di più è proprio lo sport…

Primo tempo che si apre con il Crispiano aggressivo e che sfiora il gol con Carrieri, il quale con un bel tiro da circa 25 metri al 7′ minuto sfiora l’incrocio dei pali. Al 15′ Crispiano ancora vicino al vantaggio, sempre su tiro di Carrieri da fuori area che stavolta centra lo specchio della porta ed è indirizzato nel sette, ma il portiere del San Marzano vole e con un gran colpo di reni toglie la palla dall’incrocio dei pali. San Marzano che prova la reazione e al 23′ colpisce una traversa in un modo abbastanza fortuito con Candita, il quale lascia partire un cross sbagliato che però termina sul montante della porta crispianese. Al 26′ ci prova Marini su punizione ma è ancora una volta bravo l’estremo difensore della squadra di casa a parare la conclusione ben diretta nello specchio della porta. Al 35′ clamoroso liscio difensivo da parte di Clemente che permette a Vasco di battere solo davanti a Pepe, conclusione che però si stampa incredibilmente sul palo con il risultato che resta sullo 0 a 0 fino al termine dei primi 45 minuti di gioco.

Ripresa dove le squadre abbassano i ritmi e sembrano studiarsi per cercare di colpire nel momento giusto, ed è proprio il San Marzano che riesce a passare in vantaggio al 72′ con Vasco che lasciato colpevolmente libero di colpire di testa all’interno dell’ area piccola, sfrutta un cross preciso proveniente dalla sinistra e batte Pepe per il punto dell’ 1 a 0. Crispiano che accenna una reazione ma è timida e all’85’ capitola per la seconda volta su calcio di rigore realizzato da Carrieri. Rigore nato da un dubbio fallo di mano in area di Locorotondo, il quale per le veementi proteste contro il direttore di gara è stato anche espulso, lasciando la sua squadra in 10 per gli ultimi 5 minuti di gara. Ultimi 5 minuti di gara dove prima il San Marzano ha segnato il 3 a 0 con Moscogiuri abile a sfruttare un bel lancio proveniente dalla difesa; e poi all’89’ il Crispiano trova la rete della bandiera con Bello che salta il portiere e deposita in rete dopo un lanci col contagiri di Marini. 3 a 1 il risultato finale.

Crispiano che non riesce a fare punti fuori casa, questo è un fattore da correggere e sul quale sicuramente mister Solidoro lavorerà sodo. Intanto ora testa alla partita di domenica prossima in casa contro il Locorotondo dove serve assolutamente fare punti…

A cura dell’addetto stampa Giampiero Laera

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On Youtube