RS CRISPIANO, BUONA PRESTAZIONE MA NESSUN PUNTO CONQUISTATO A POLIGNANO…

I Ragazzi Sprint Crispiano escono sconfitti per 2 a 1 da quel di Polignano, contro il Polimnia. Una partita ben giocata dalla compagine di mister Palese che ha tenuto in mano il pallino del gioco e il risultato per più di 60′ per poi compiere alcune disattenzioni difensive, risultate poi fatali ai fini del risultato finale che ha premiato gli undici di casa.

Crispiano che al 10′ del primo tempo perde capitan  Clemente costretto ad uscire dal campo per un contrasto casuale ed involontario con un avversario, nel quale il difensore gialloblù ha avuto la peggio e si è rotto la parte superiore del sopracciglio, medicata subito dopo con dei punti. Crispiano che alcuni minuti dopo si porta in vantaggio al 16′ con Petrelli, che dal limite dell’area si coordina alla perfezione e con un gran destro al volo batte Di Gennaro per lo 0 a 1. Il Crispiano amministra bene il vantaggio, l’arbitro non concede 2 rigori abbastanza netti agli undici di Palese e al minuto 43′ ancora Petrelli sfiora il raddoppio con un destro a giro che colpisce il palo esterno e termina fuori. Sullo scadere della prima frazione di gioco però il Polimnia si rende pericoloso con una punizione di Di Bari che sfiora l’incrocio dei pali da circa 25 metri. Primo tempo che finisce 0 a 1.

Ripresa che si apre con ritmi abbastanza bassi, il Crispiano compie l’errore di non provare a spingere e chiudere i conti e al minuto 65′ il Polimnia approfitta di una disattenzione difensiva e pareggia con Satalino che con un piattone destro batte l’incolpevole Bello. A dieci minuti dalla fine arriva la doccia gelata per gli ospiti che ribaltano il risultato con un colpo di testa in tuffo di Romanazzi che incorna un preciso cross su punizione di Di Bari. Nei pochi restanti minuti il Crispiano non si rende particolarmente pericoloso dalle parti di Di Gennaro ed esce sconfitto 2 a 1 al triplice fischio arbitrale.

Una buona prestazione che però non ha portato punti, il Crispiano avrebbe meritato quantomeno il pareggio ma sia un arbitraggio nettamente insufficiente e sia un pizzico di sfortuna hanno punito i gialloblù facendoli tornare a casa a mani vuote. Domenica prossima il Crispiano affronterà in casa il Massafra e cercherà di conquistare una vittoria che manca quasi da due mesi, per raggiungere quanto prima la salvezza matematica.

A cura dell’addetto stampa Giampiero Laera

 

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On Youtube